12 fatti natalizi divertenti dall’Inghilterra.

In Maclaren, siamo orgogliosi del nostro patrimonio britannico, includendo il fatto che la canzone “I dodici giorni di Natale” è stata creata in Inghilterra (anche se alcuni studiosi ritengono che l’origine del brano sia francese ). In onore della stagione, vi offriamo 12 fatti interessanti sul Natale in Gran Bretagna:

1. Mummering è una tradizione natalizia inglese del Medioevo. Durante i dodici giorni di Natale, gruppi di persone indossano le maschere e rappresentano vari spettacoli, mentre i padroni di casa cercano di  riconoscere le persone dietro le maschere.

2. Christmas pudding (budino di natale), conosciuto anche come plum pudding(budino natalizio di prugne), contiene le uvette, le  noci, le ciliegie, ma non le prugne ( la “prugna” era un termine per identificare l’uva  nel periodo pre-vittoriano).

3. Tanti anni fa, molti servi lavoravano il giorno di Natale e prendevano il giorno seguente per riposarsi e visitare le loro famiglie. I loro proprietari mettevano in una scatola (o in inglese “box up”) il cibo rimasto del giorno prima e altri regali per ricompensarli del loro lavoro. Questo gesto ha dato origine al termine “Boxing Day”.  Ora, “Boxing Day” (che si svolge il 26 dicembre) è una giornata impegnativa per i rivenditori in tutto il Regno Unito.

4. Il parlamento inglese vietò tutte le feste di Natale nel 1647. Oliver Cromwell, il leader puritano, credeva che il festeggiamento in un giorno sacro fosse immorale. Fortunatamente, il bando è stato revocato quando Cromwell perse il potere.

5. Babbo Natale è più conosciuto come Father Christmas (Babbo Natale) nel Regno Unito, dove alcune famiglie gli lasciano un bicchiere di sherry o del vino caldo con mince pies (tortina natalizia), biscotti, o cioccolato.

6. Molte famiglie britanniche concludono  la festa di Natale  con un tè, a cui partecipano parenti ed    amici per una serata di giochi, tè e altre bevande.

7. La leggenda racconta che l’albero di Natale è diventato popolare in Inghilterra nel 1841, quando il marito della regina Vittoria, il principe Alberto, l’ha portato dal suo paese nativo, la Germania.

8. John Horsley Callcott ha progettato la prima carta commerciale natalizia a Londra nel 1843, su richiesta del suo amico Sir Henry Cole.

9. Nel 1847, Tom Smith ha inventato il cracker inglese di Natale (Christmas Cracker), usato nel grande pranzo di Natale, è un dolcetto avvolto in carta colorata. Tirando il cracker esplode e mostra un cappello di carta brillante, un piccolo giocattolo, o altri piccoli regali al suo interno.

10. Ogni giorno di Natale dal 1932, il sovrano della monarchia britannica consegna un messaggio natalizio al Commonwealth delle Nazioni, una delle poche volte in cui il sovrano parla al pubblico senza consultarsi con tutti i ministri della Corona. (Guarda il primo messaggio di Natale televisivo della Regina Elisabetta nel 1957 al di sotto di.)

11. La famiglia reale britannica apre i suoi regali alla vigilia di Natale, piuttosto che il giorno di Natale, come da normale usanza inglese.

12. La città di Oslo, in Norvegia, ha presentato un albero di Natale per Trafalgar Square al popolo di Londra ogni anno dal 1947, un simbolo di gratitudine per il sostegno inglese alla Norvegia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Da Maclaren, vi auguriamo buone feste di Natale!

Chiudere